Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘renzismo’

Non sempre concordo con Marco Revelli, ma mi sento di sottoscrivere quasi del tutto questa sua nota di commento ai risultati delle regionali (dal sito dell’Altra Europa con Tsipras). Aggiungo di mio, per rafforzare il concetto, che l’unificazione della sinistra sta diventando l’imperativo morale del nostro tempo. Troppe sono le questioni in ballo: la difesa del lavoro, dei diritti e della sicurezza dei lavoratori; la tutela ambientale; il reddito delle famiglie e conseguentemente quello di tutti coloro che forniscono prodotti e servizi alle persone; la salute pubblica; la scuola per tutti. E mi fermo, ma l’elenco potrebbe continuare ancora a lungo.

L’unico aspetto sul quale il mio dissenso con Revelli è profondo è sul ruolo dei partiti. Forse non sono più i catalizzatori di voti del passato, forse non riescono a esprimere come un tempo la classe dirigente politica del paese, ma hanno ancora un ruolo – prezioso – per quanto riguarda la capacità organizzativa. Se i partiti sapranno ritornare in mezzo alla gente, sui territori e nel mondo del lavoro, ne sentiremo ancora parlare.

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

Alfredo Morganti, Nuova Atlantide, 28 maggio 2015

Avrete notato tutti come il renzismo sia una vera e propria macchina da guerra, altro che un uomo solo al comando. Certo, ci sono gerarchie, ci sono piramidi e cerchi magici. Tuttavia non si può parlare di fenomeno improvvisato o meramente spontaneo. Il renzismo è organizzazione, e lo è ben più del partito democratico di cui si è impossessato come accade nei film di fantascienza, quando virus alieni entrano nei corpi umani e li sconquassano. Una macchina da guerra, dicevo, che punta diritta alla ‘cosa’, alla sostanza politica, al punto dirimente, e lo fa con tattiche da commandos, senza dimenticare, ovvio, che questo assalto al cielo deve pur essere ‘rappresentato’ decentemente ed efficacemente. Narrato, si dice oggi. Propagandato, si diceva una volta. Qui, a questo livello, scattano i narratori di storie, i gruppi d’assalto del web, i troller, Proforma, Nomfup, le frangette, i selfie, i tweet mattutini, e compagnia cantando. E in mezzo a questa compagnia di canterini ci sono anche i cari, vecchi intellettuali, gli scrittori, i macinatori di ideologia.

(altro…)

Read Full Post »